• News
  • 2022

bonomi2

bonomi3

bonomi1IL CORPO SOLITARIO a cura di Giorgio Bonomi

L'autoscatto nella fotografia contemporanea (Vol. 3)

Sono molto contenta che i miei lavori sull'autoritratto (PatIsHere e Sentidos Revelados) siano stati inseriti in questa raccolta, unica nel suo genere. I tre volumi che compongono la trilogia offrono una visione dell’autoritratto come poetica, oltre che come tecnica: per la prima volta viene presentata una rassegna amplissima di artisti che usano la fotografia avendo come soggetto il proprio io, il proprio corpo. Vengono esaminati più di 700 artisti di tutto il mondo, dagli anni ’70 ad oggi, da quelli più famosi ed affermati ai più giovani ed esordienti: il libro infatti vuole documentare la diffusione esponenziale di questo fenomeno artistico. Attraverso la ricerca della propria identità, con il travestimento, con la narrazione, la sperimentazione, la denuncia, gli artisti pongono problemi profondi che sono psicologici ed estetici, sociali e politici. L’autore dà conto di tutti con una breve introduzione ad ogni capitolo, con un esame succinto dei singoli autori e con una selezione delle loro opere, in bianco e nero e a colori. L’autoscatto è una pratica soprattutto degli artisti di genere femminile e il corpo viene definito “solitario” proprio perché tale tecnica è eseguita in solitudine, da soli o al massimo con l’ausilio di un amico che preme il pulsante della macchina fotografica, così “il corpo solitario” si impone nella società massificata come testimonianza di malessere ma anche come possibilità di evasione e di salvezza.


2021 W276309 square designrankings

2022 infographic designclassifications

SI COMINCIA ALLA GRANDE!

WoodBergs colpisce ancora: nuovi premi per questo progetto fotografico dedicato alla questione ambientale!

A'Design Award & Competition è uno dei principali concorsi di design che si tiene ogni anno con giurie e artisti provenienti da tutto il mondo, un indicatore di qualità e perfezione nel design fotografico, che conferisce un premio internazionale e ambizioso: sono molto contenta e orgogliosa di aver vinto!

I progetti in concorso puntano su innovazione, sostenibilità, tecnologia, design e creatività e io ho partecipato nella categoria 'Fotografia e manipolazione fotografica', con il progetto WoodBergs, dove utilizzo la tecnica dell'inversione negativa per rafforzare il concetto che bisogna aumentare il livello di consapevolezza sulle conseguenze delle nostre azioni sull'ambiente.

Con questo lavoro mi sono classificata #7806 tra i migliori designers mondiali nel Designer Rankings e #65 tra i migliori artisti con il DAC World’s Leading Designer. 

Quanta soddisfazione!